martedì 30 settembre 2008

ggiovani

Le ultime rilevazioni Istat attestano che in Italia un residente su 5 ha superato i 65 anni, mentre gli over80 rappresentano il 5% della popolazione. Nel 2051 poi, gli over65 diventeranno il 33%, cioè un anziano ogni tre residenti. I "grandi vecchi", cioè gli individui di 85 anni e oltre, passeranno invece da 1,3 milioni nel 2007 a 4,8 milioni nel 2051, con una percentuale che aumenta dal 2,3% al 7,8%.

2 commenti:

lafranzine ha detto...

c'è una qualche connessione con il mio fare 25 anni? Alludi??

paulmoss ha detto...

E' il cosiddetto "inverno demografico"...
ci vorrebbe una tetto massimo di vita tollerabile: 85 anni, dopodiché deportazione presso i cannibali Ndiala sudanesi...